Parma, aperte le iscrizioni al master 2021-2022

 
 

Dal 6 settembre è possibile prenotarsi per seguire il Master in Management del rischio infettivo correlato all'assistenza presso l’Università degli Studi di Parma.
L’immatricolazione va perfezionata a partire dal 10 gennaio 2022.

La durata del Master è di 12 mesi (60 Crediti Formativi Universitari - CFU) e le lezioni si tengono a partire da febbraio 2022 e si chiudono a marzo 2023, a eccezione dei mesi di luglio e agosto. Le lezioni si tengono due giorni a settimana (giovedì e venerdì) a settimane alterne.
L’attività didattica teorica si tiene online, sia in modalità sincrona, sia in modalità asincrona.

I tirocini si svolgono presso centri di eccellenza attinenti al master, convenzionati con l’Università di Parma. I project work - elaborazione di un progetto di ricerca su tematiche attinenti al master - si sviluppano in gruppo e sono seguiti da tutor esperti di ricerca. La prova finale prevede la discussione di una tesi sviluppata a partire dal progetto di ricerca elaborato nei project work.
I dettagli dell’edizione 2021-2022 sono disponibili nella Locandina e nella Scheda del percorso formativo.

La brochure ANIPIO ‘Diventare infermiere del rischio infettivo’ offre ulteriori preziose informazioni sulla natura di questa figura professionale, sul contesto in cui si inserisce,
ma soprattutto sul percorso formativo più idoneo per diventare esperto nella gestione del rischio infettivo.


Il Master, presieduto da Leopoldo Sarli (Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Parma), è coordinato da Maria Mongardi, Presidente ANIPIO e da Giovanna Artioli, Università di Parma. Per informazioni rivolgersi Laura Deiana (laura.deiana@unipr.it), tutor del percorso.
 


 

Scarica

 
 

Link utili

Healthcare Master - Università degli Studi di Parma

Altre formazioni ANIPIO - Catalogo formativo ANIPIO