A cura di Clara Viturale

 

INFEZIONI DEL TRATTO URINARIO - CAUTI


 

[Ultimo aggiornamento: febbraio 2021]

Le infezioni del tratto urinario sono state a lungo ritenute le più comuni "infezioni associate all'assistenza sanitaria" (ICA), e la stragrande maggioranza ricorre dopo il posizionamento del Catetere Vescicale [1]. 
L'infezione del tratto urinario (UTI) rappresentano il 19% delle ICA, di queste tra il 43 e il 56% sono associate ad un catetere uretrale [2].

Può essere definita CAUTIs - Catheter Associated Urinary Tract Infections - un’infezione delle vie urinarie con coltura positiva, riscontrata in pazienti portatori di catetere uretrale a permanenza da almeno 2 giorni di calendario [3].
Secondo il CDC di Atlanta (2017) circa il 75% delle infezioni delle vie urinarie diagnosticate in ospedale è associato a cateterismo vescicale, ed è noto che tra il 15 e il 25% dei pazienti ospedalizzati viene sottoposto a cateterismo durante il ricovero [4].
La batteriuria si sviluppa in circa il 30% dei pazienti cateterizzati dopo 2-10 giorni, il 24% di questi svilupperà sintomi di CAUTI. Circa il 3,6% dei soggetti affetti da CAUTI sviluppa infezioni secondarie pericolose per la vita, come batteriemia o sepsi, per le quali i tassi di mortalità vanno dal 10% al 33% [2].
 
L’infezione del tratto urinario catetere correlata è associata a ospedalizzazione prolungata, riammissione e aumento della mortalità, in particolare nei pazienti a rischio che sono immunocompromessi, anziani e diabetici [2].

 
 
 

Riferimenti bibliografici del testo

[1] Meddings, J. K. (2013). Making health care safer II: an updated critical analysis of the evidence for Patient Safety Practices. AHRQ Evidence Report 211, cap,9.
[2] H.P. Lovedaya, J. W. (2014). National Evidence-Based Guidelines for Preventing Healthcare-Associated Infections in NHS Hospitals in England. Journal of Hospital Infection.
[3] Talha H. Imam, M. (2020, febbraio). msdmanuals. Tratto da https://www.msdmanuals.com
[4] Hollenbeak, C. S. (2018). The attributable cost of catheter-associated urinary tract infections in the United States: A systematic review. American Journal of Infection Control,volume 46, Issue 7, 751-757.


 
 
 

APPROFONDIMENTI

Rizzo, M., Trombetta, C. (2018). Profilassi antibiotica nelle procedure urologicheUrologia Journal, Vol. 85(1S) S24-28. 

 
 

Link utili

Uroweb - European Association of Urology (EAU)
EAU Guidelines: Urological Infections | Uroweb
SIU - Società Italiana di Urologia
Aiuro | Associazione Infermieri di Urologia Ospedaliera