200 anni di controllo delle ICA

Florence, ISRI d'antan

Florence Nightingale è senz’altro la prima infermiera moderna, la prima infermiera epidemiologa e in ultima analisi la prima infermiera specialista del rischio infettivo. ANIPIO ha scelto di celebrare il bicentenario della sua nascita e la Giornata, nonché l’Anno Internazionale dell’Infermiere, reinterpretandola in chiave pop.

Coronavirus: Fase 2, pronti-partenza-via!
2020, il mondo per l'Igiene delle Mani
L’Assemblea virtuale dei Soci ANIPIO

Orientamenti...

sull'ultimo numero Giugno 2020...

 
 

La Ricerca

 

Trial, survey nazionali, studi epidemiologici...
La nostra ricerca nell’ambito del rischio infettivo. Attualmente in corso due ricerche ANIPIO

 


LA FORMAZIONE

Vuoi diventare Infermiere Specialista Rischio Infettivo?
Sei un operatore sanitario?
Sei un’organizzazione sanitaria o socio-sanitaria?

BUONE NUOVE DALLA RETE ANIPIO

 

DAL CONSIGLIO DIRETTIVO

Le attività della Rete sono ripartite. Tra marzo e aprile ANIPIO ha incontrato in videoconferenza numerosi ISRI e iscritti delle diverse regioni italiane. In totale la Società scientifica ha tenuto 15 videoconferenze durante le quali abbiamo condiviso conoscenza e discusso di svariati aspetti legati all'emergenza COVID-19. 

Ora ANIPIO desidera chiudere la Fase 1 dell’emergenza COVID-19 con una videoconferenza interregionale per poterci confrontare su tre temi ritenuti di grande interesse.
Dettagli e programma: Videoconferenza interregionale di chiusura della Fase 1 dell’emergenza COVID-19 - Martedì 12 maggio 2020, Giornata Internazionale dell'Infermiere, ore 20.30-22.00



 



 
Facebook

ANIPIO nasce nel 1991 a Bologna, su iniziativa di un gruppo di infermieri impegnati nel controllo del rischio infettivo, con l'obiettivo di condividere conoscenze  ed esperienze per contrastare il fenomeno delle infezioni correlate all'assistenza. L’infermiere specialista nel rischio infettivo (ISRI) è una risorsa importante per tutti, cittadini, operatori e organizzazioni socio-sanitarie.