.
 
 
 
ICA: una pandemia silente

Position FNOPI-ANIPIO

ANIPIO e FNOPI parlano chiaro: servono infermieri specializzati nelle ICA, ma non c’è un inquadramento normativo che possa valorizzarli anche con adeguati staffing. È necessario colmare questi vuoti per governare efficacemente il rischio infettivo.

 
Anno Accademico 2021-22, iscrizioni aperte
Anno Accademico 2021-22, iscrizioni aperte
Poster: Infermieri alleati per contrastare AMR

Trentennale di ANIPIO 

 

LA FORMAZIONE

Vuoi diventare Infermiere Specialista Rischio Infettivo?
Sei un operatore sanitario?
Sei un’organizzazione sanitaria o socio-sanitaria?

BUONE NUOVE DALLA RETE ANIPIO

 

DAL TRENTENNALE ANIPIO 2.10.2021

La Maglietta speciale di ANIPIO

Durante il Trentennale di ANIPIO abbiamo voluto ringraziare con una maglietta speciale tutti i nostri ex studenti e gli studenti in corso che hanno frequentato e frequentano il Master presso l'Università di Parma "Management del rischio infettivo correlato all'assistenza sanitaria" e il Master presso l'Università di Roma Tor Vergata "Sorveglianza epidemiologica e controllo delle infezioni correlate all'assistenza sanitaria". 

Il materiale del trentennale disponibile in Area Riservata


Grazie a tutti voi, e buon lavoro! 

Il Consiglio Direttivo 2021-2024



 
 
Facebook

ANIPIO nasce nel 1991 a Bologna, su iniziativa di un gruppo di infermieri impegnati nel controllo del rischio infettivo, con l'obiettivo di condividere conoscenze  ed esperienze per contrastare il fenomeno delle infezioni correlate all'assistenza. L’infermiere specialista nel rischio infettivo (ISRI) è una risorsa importante per tutti, cittadini, operatori e organizzazioni socio-sanitarie.